• 5 Giugno 2019

LE BICI CUORE ROSSO PROTAGONISTE SULLE STRADE DEL GIRO D’ITALIA.

LE BICI CUORE ROSSO PROTAGONISTE SULLE STRADE DEL GIRO D’ITALIA.

LE BICI CUORE ROSSO PROTAGONISTE SULLE STRADE DEL GIRO D’ITALIA. 1024 576 Matteo Paletti

2 team sulle strade del Giro d’Italia, 1 team De Rosa protagonista del Giro-E, 1 incredibile vittoria sul traguardo di Santa Maria di Sala, 1 classifica generale vinta, km e km di fuga e importanti piazzamenti top5. Si, il Cuore Rosso De Rosa è stato grande protagonista nelle 3 settimane più importanti per il ciclismo italiano ed internazionale, le 3 settimane del Giro d’Italia.

In una cornice unica e suggestiva come l’Arena di Verona, si è conclusa domenica l’edizione numero 102 del Giro d’Italia, la corsa a tappe considerata da molti addetti ai lavori la più spettacolare del panorama ciclistico internazionale. 21 tappe all’interno delle quali i team che pedalano su biciclette De Rosa si sono resi grandi protagonisti attraverso fughe, piazzamenti e vittorie. Se la PROTOS, la KING e la SK Pininfarina dei team NIPPO Vini Fantini Faizanè e Israel Cycling Academy sono state protagoniste sulle strade del Giro d’Italia, possiamo con certezza affermare che anche la nuova nata De Rosa E-Bike ha saputo lasciare il segno all’interno del format Giro-E, che nell’edizione 2019 ha riscosso un grande successo e interesse.
Un bilancio positivo che proviamo a ripercorrere attraverso il meglio che ciascun team ha saputo ottenere.

NIPPO Vini Fantini Faizanè
Alla sua terza partecipazione sulle strade del Giro, il team di matrice Italo-Giapponese, che in questa stagione ha scelto la colorazione bianca per le proprie De Rosa, si è reso assoluto protagonista del Giro 102, andando a conquistare una vittoria di tappa con un’azione iniziata da lontano e conclusasi nel migliore dei modi. Sul traguardo di Santa Maria di Sala, nella tappa 18 del Giro, è infatti la SK Pininfarina di Damiano Cima a tagliare per prima il traguardo. Dopo una fuga di oltre 170km il corridore OrangeBlue si impone negli ultimi 200 metri, sfruttando tutta la velocità della propria SK Pininfarina per lasciare alle spalle il gruppo degli inseguitori e alzare le braccia al cielo per una incredibile vittoria. Non solo la vittoria di tappa, Damiano Cima è stato protagonista anche sul palco dell’Arena di Verona, premiato come vincitore della speciale classifica delle fughe (1/3 dei km totali del giro è stato infatti percorso in fuga dal corridore bresciano). Tra i grandi protagonisti del giro per il Team NIPPO Vini Fantini Faizanè abbiamo anche il giapponese Sho Hatsuyama che, grazie ad una fuga in solitaria per 144km, è entrato nel cuore dei tifosi italiani, che lo hanno spinto sino alla conclusione del Giro. Marco Canola, Ivan Santaromita, Nicola Bagioli e Giovanni Lonardi in sella alle proprie Protos e King De Rosa hanno centrato importanti fughe nelle tappe del giro e piazzamenti top10 di prestigio.

Israel Cycling Academy
Fughe e volate finali con l’obiettivo di puntare alla vittoria. Il team israeliano, alla sua seconda apparizione al Giro d’Italia, ha deciso di puntare la propria strategia sulle volate per essere protagonista nelle tappe con arrivo ad alta velocità. Sono 9 le Top10 che il team è riuscito ad ottenere, la maggior parte delle quali raggiunte da Davide Cimolai, il corridore simbolo della squadra al Giro. È proprio lo stesso corridore italiano a rendersi protagonista di uno dei gesti migliori vissuti al Giro 102. La SK Pininfarina su cui ha corso le 21 tappe del Giro è stata realizzata in edizione speciale. Il cuore De Rosa infatti è stato ideato e prodotto da Inn’oro gioielli in argento tit.925 con doratura rosa, recante 111 rubini naturali (lo stesso numero di pettorale di Davide) incastonati a pavé dalla caratura complessiva di 0.90ct. L’obiettivo della special edition? Mettere all’asta il telaio completo al termine del Giro per raccogliere fondi da devolvere all’associazione La Porta Onlus! Tutte le info dell’asta saranno reperibili anche sul sito de LaPorta onlus: www.laportaonlus.it. Anche questo per De Rosa significa correre con il Cuore!

Team E-Bike
La De Rosa E-Bike, l’ultimo gioiello ideato e realizzato a Cusano Milanino, è stata protagonista del Giro E, il giro dedicato alle biciclette a pedalata assistita. Seppur una vittoria di tappa è stata raggiunta dal capitano del team De Rosa Diego Cecchi, la vittoria più grande sono stati gli apprezzamenti che gli oltre 30 ciclisti che hanno utilizzato l’E-Bike hanno espresso al termine della loro avventura. Una bici adatta a tutti che permette di fare salite come Mortirolo pur non essendo degli atleti professionisti ma che non bisogna confondere con la bicicletta elettrica. Per poter affrontare asperità presenti sul percorso del Giro con la De Rosa E-Bike bisogna essere comunque allenati.

3 Team, 3 Diverse storie dal Giro, 1 unico Cuore Rosso protagonista: il cuore De Rosa.